Christoph Engel

engel2019

Data di nascita 22 febbraio 1956
Luogo Colonia, Germania
Nomina 28 maggio 2019
Disciplina Diritto
Titolo Direttore, Max Planck Institute for Research on Collective Goods

Principali premi, riconoscimenti e accademie
Christoph Engel si è laureato in giurisprudenza presso l’Università di Tubinga nel 1981, conseguendo il dottorato nel 1988. Nel 1992 ha ottenuto l’abilitazione in legge presso l’Università di Amburgo. Tra il 1992 e il 1997 è stato professore ordinario di diritto dei media presso l’Univesrità di Osnabrück. Dal 1997 è membro scientifico della Max Planck Society. Ha fondato a Bonn l'Istituto Max Planck per la Ricerca sui Beni Collettivi. Gran parte del suo lavoro è empirico, e incentrato sui fondamenti comportamentali della legge, che tende a interpretare come uno strumento per governare la società. Accademie: 1997 Membro del Consiglio scientifico del Ministro del Tesoro tedesco; 2015 Membro del Consiglio della Società di Studi legali empirici. Riconoscimenti: 2002 Academia Europaea; 2017 Dottorato onorario dell'Università Ebraica di Gerusalemme.

Riassunto dell'attività scientifica
Nel mio lavoro interpreto il diritto come una scienza sociale. Mi interessano due grandi domande: è necessario un intervento legale? In caso affermativo, cosa ci si aspetta dalla legge e in che modo può avere importanza? Gran parte del mio lavoro è empirico e spesso sperimentale. Questo metodo corrisponde alla mia convinzione: qualunque cosa la legge ottenga, richiede un'influenza sul comportamento dei suoi soggetti, facilitando il loro coordinamento autonomo o impedendo loro di infliggere danni a terzi. Gli esperimenti consentono di separare in modo chiaro causa (legale) ed effetto (sociale). Sono anche molto interessato al processo decisionale legale. Inizio dall'osservazione che quasi tutti i problemi legali sono mal definiti: non si può derivare uno standard normativo dai principi primi, ed è risaputo che non si conoscono tutti i fatti potenzialmente rilevanti. In che modo quindi le decisioni legali sembrano in gran parte sensate e responsabili? In che modo questa sorprendente capacità degli avvocati qualificati poggia su (quali elementi) del quadro istituzionale? Gran parte del mio lavoro è interdisciplinare, spesso in collaborazione con economisti comportamentali, psicologi e, ultimamente, anche informatici.

Pubblicazioni principali
In the last decade, I have almost exclusively published in peer reviewed journals in law, economics and psychology. Examples include Bargaining in the Absence of Property Rights. An Experiment, in: Journal of Law and Economics 59 (2016) 477-495; You Are In Charge. Experimentally Testing the Motivating Power of Holding a Judicial Office, in: Journal of Legal Studies 46 (2017) 1-50; Diffusion of Legal Innovations. The Case of Israeli Class Actions, in: Journal of Empirical Legal Studies 15 (2018) 708-731; If the Worst Comes to the Worst. Dictator Giving When Recipients’ Endowments are Risky, in: European Economic Review 105 (2018) 51-70; Non-Compete Clauses, Employee Effort and Spin-off Entrepreneurship: A Laboratory Experiment, in: Research Policy 45 (2016) 2113-2124; Dictator Games. A Meta-Study, in: Experimental Economics 14 (2011) 583-610; Homo Ignorans. Deliberately Choosing Not to Know, in: Perspectives on Psychological Science 11 (2016) 359-372; Role Induced Bias in Court. An Experimental Analysis, in: Journal of Behavioral Decision-Making 26 (2013) 272–284; How to Deal with Inconsistent Choices on Multiple Price Lists, in: Journal of Economic Behavior & Organization 160 (2019) 138-157.

Indirizzo professionale

Max Planck Institute for Research on Collective Goods
Kurt-Schumacher-Straße 10
D 53113 Bonn, Germany

Christoph Engel

Law as a Precondition for Religious Freedom 2011 (PDF)

©2012-2017 Pontificia Accademia delle Scienze Sociali

 

Share Mail Twitter Facebook