S.E. Mons. Egon Kapellari (Delegato della Santa Sede al Consiglio della Fondazione)

kapellari2010

Data di nascita 12/1/1936
Luogo Leoben, Steiermark (Austria)
Nomina gennaio 2007
Disciplina Teologia, Giurisprudenza
Titolo Vescovo di Graz-Seckau

Carriera
1953-1957 Studi di giurisprudenza presso l'Università di Graz; 1957 Dottorato; 1957-59 Studi di teologia presso l'Università di Salisburgo; 1959-61 presso l'Università di Graz; 1961 ordinato sacerdote a Graz; 1962-64 cappellano nella Parrocchia del Calvario di Graz; 1964-81 Cappellano dell'Università di Graz e capo dell'Istituto Afro-Asiatico; dal 1970 membro del collegio del seminario di Graz; 7 dicembre 1981 nomina a Vescovo della diocesi di Gurk; 24 gennaio 1982 consacrazione episcopale nella cattedrale di Klagenfurt, motto: Omnia vestra, vos autem Christi (1 Cor 3:23).

Compiti supplementari presso la Conferenza episcopale austriaca 
1982-92 Segretario per la pastorale giovanile ("Jugendbischof"); 1982-92 Membro del Consiglio europeo delle Conferenze Episcopali (CCEE); per due mandati membro dell'ex Consiglio Pontificio per il Dialogo con i non credenti; 1992-2004 Segretario per la liturgia della Conferenza episcopale austriaca; dal 1992 Segretario per l'arte e la cultura della Conferenza episcopale austriaca.

Ulteriori compiti per la Chiesa universale
1997-2008 Consulente per la Commissione Pontificia per i Beni Culturali della Chiesa; dal 1997 membro della Commissione delle Conferenze Episcopali dei paesi dell'Unione europea (COMECE); dal 2001 Segretario per le questioni dei media nella Conferenza episcopale austriaca; dal 2001 Vescovo di Graz-Seckau e Vice Presidente della Conferenza episcopale austriaca.

Principali pubblicazioni
Numerosi libri, in particolare sulla teologia delle icone e l'anno liturgico. Vari saggi in antologie, riviste e giornali, soprattutto su questioni di chiesa, arte, letteratura, politica ed economia. Das Leiden Christi, 2010; Seit ein Gespräch wir sind... Neue Begegnungen, 2007; Bis das Licht hervorbricht - Fragen zwischen Kirche und Kunst, 2006; Und dann der Tod... Serbebilder, 2005; Begegnungen unterwegs. Eine Nachlese, 2003; Menschenzeit in Gotteszeit - Wege durch das Kirchenjahr, 2002; Aber Bleibendes stiften die Dichter. Gedanken zum Tag, 2001; Heilige Zeichen in Liturgie und Alltag, 1997, 5. Aufl. 2006; Und haben fast die Sprache verloren. Fragen zwischen Kirche und Kunst, 1995.

Indirizzo professionale

Diozesanbischof Graz-Seckau
Bishofplatz 4
Postfach 872
A-8011 Graz
Vienna

©2012-2017 Pontificia Accademia delle Scienze Sociali

 

Share Mail Twitter Facebook